Commento alla stagione interclub del TC Morbio

Il campionato interclub del TC Morbio si è positivamente concluso sabato con la promozione in LNC della squadra 35+ (cap. Lorenzo Guanziroli). Fino allo scorso anno in 1L attivi, ha letteralmente dominato la concorrenza aggiudicandosi i primi cinque incontri senza nemmeno concedere un punto agli avversari ed imponendosi ad Amriswil (5:1) all’ultimo atto dei playoff.

Pochi giorni prima, un’altra squadra del TCM era stata capace di raggiungere la LNC: la 40+ (cap. Ivana Bergomi). Fermata la scorsa stagione al primo turno di playoff ha saputo prontamente rifarsi quest’anno e, dopo essersi imposta nei precedenti quattro incontri, ha conquistato la promozione andando a vincere a Oberglatt per 4:2.


35+: (da sin., in alto) Filoni, Conca, Guanziroli, Sorini
(da sin., in basso) Ferro, Mascetti, Veneri
(assenti nella foto) Fattorello, Mapelli, Mathis, Testori


2L: (da sin.) Mandelli, Fridel, Bergomi (in basso), Noseda, Sioli , Veglio, Pesenti


Fortune alterne per le altre sei squadre del TCM impegnate nel campionato.

La 55+ (cap. Renato Fontana), campionessa svizzera uscente, si è dovuta arrendere in semifinale al Nyon (0:4).
La 45+ (cap. Filippo Cusenza), neopromossa in 2L, è stata sconfitta di misura (3:4) a Sementina dall’Orion nello spareggio finale per l’ascesa in 1L.
La 30+ (cap. Raffaella Recalcati), reduce dal playout della scorsa edizione, ha saputo migliorarsi qualificandosi quest’anno al primo turno di playoff per la promozione in LNC dove è stata però fermata dal Rolli-Seuzach (2:4).
La 55+ (cap. Massimo Bracchi, mi si perdonerà ancora una volta l’autocitazione), al primo anno di LNB, è riuscita a mantenere il proprio posto nella nuova lega imponendosi (5:1) a Lucerna contro l’Allmend già nel primo turno di playout.

La neocostituita squadra attivi di 3L (cap. Denis Russo), formata per lo più da esordienti, si è brillantemente classificata al secondo posto in un girone dominato dal Mendrisio, dimostratasi squadra di altra categoria.

Relegazione al termine del primo anno di permanenza in 1L per le attive (cap. Laura Ceronetti), superate in occasione nello spareggio in casa contro il Thun solo nel computo dei set (3:3).

Un bilancio quindi più che soddisfacente dal punto di vista dei risultati, con due promozioni a fronte di un’unica retrocessione. Occorre poi tenere conto che quattro delle otto squadre che disputeranno il prossimo campionato interclub saranno impegnate in una lega nazionale, ciò che rappresenta un risultato storico per il club.

Per concludere, un ringraziamento a tutti coloro che hanno partecipato alla competizione, sia del TCM che dei club avversari, dando ancora una volta prova di sportività e ospitalità, valori alla base del successo di questa manifestazione.