Coppo di Sirolo – Riviera del Conero

Coppo di Sirolo – Riviera del Conero, erano anni che non si vedeva una tale Kermesse tennistica sul promontorio del Conero.

Quella che è stata organizzata dal “Riviera Tennis Club Sirolo” è senz’altro degna di essere annoverata negli annali del tennis locale. Come fu per i tornei degli anni ’60 e ’70 di Senigallia e Ancona, di quelli che solo l’avvocato Michele Brunetti sapeva organizzare, oggi, insieme al più blasonato Torneo di Recanati, l’Open del Coppo di Sirolo, con € 2.000 di montepremi, si è ritagliato uno spazio memorabile nel tennis marchigiano, con oltre 80 iscritti provenienti da tante città italiane. E che iscritti!

Non solo il giovane Ramazzotti, di Moie, vincitore del torneo, che in finale ha trovato Ghedin, campione non più in erba che nel suo curriculum vanta il raggiungimento di una buona classifica ATP, ma anche tantissimi altri giocatori di categorie minori, come del resto prevedeva l’iscrizione. Un torneo riuscitissimo, grazie anche al lavoro di squadra messo in campo dagli organizzatori e soprattutto dagli Sponsor, su tutti la “Tre Valli” e “Mediolanum Banca”, che visto il successo ottenuto, soprattutto di pubblico, sempre numeroso sin dalle prime partite, auspicano il ripetersi dell’iniziativa l’anno prossimo, magari con un aumento del montepremi. Alla finale sono stati presenti il Gotha del tennis marchigiano, nelle persone di Emiliano Guzzo Presidente CR Marche e Paolo Scandiani Vice Presidente Vicario, ma anche il coodirettore tecnico del Challenge Guzzini di Recanati Pier Paolo CENCI, nonché Maestro nazionale FIT.

Infine, il Vice Sindaco di Sirolo, FANELLI Franco, intrattenutosi al conviviale in compagnia dei tantissimi ospiti, si è congratulato con il Direttivo del Club e tutto lo Staff tecnico di supporto condotto egregiamente dal Maestro Gianluca Cerigioni, per quanto, in tempi molto ristretti, hanno saputo sviluppare e mettere in atto una manifestazione di assoluto prestigio per il territorio e per la comunità sirolese.